RICHIESTA > SOLUZIONI > VANTAGGI

Che tipo di display preferisci nel tuo prossimo smartphone?

A: Flessibile? B: Piegabile? C: Arrotolato? Via al E-voto!

Samsung è sempre stata al vertice dell'innovazione sul campo dei display per smartphone, un paio di passi avanti rispetto ai suoi concorrenti: ha rilasciato il primo smartphone al mondo con un display Super AMOLED nel 2010 e il primo smartphone al mondo con un display curvo dual-edge nel 2015. Ora, Samsung sembra pronta per lanciare il suo primo smartphone con un display pieghevole.

Il 9 Gennaio i marchi Galaxy X1 e Galaxy X1 Plus sono trapelati, associati rispettivamente al primo telefono pieghevole di Samsung e alla sua variante 'plus'. All'azienda inoltre, negli ultimi anni, sono stati concessi una serie di brevetti che dettagliano alcune delle tecnologie che potrebbero essere utilizzate in questo smartphone pieghevole.

Gli schermi con tecnologia flessibile sono di quattro categorie: curvi, piegati, pieghevoli e arrotolabili. I primi (curvi e piegati) sono già una realtà, quello pieghevole è in arrivo mentre l'ultimo (arrotolabile) permetterà di arrotolare uno schermo come una pergamena.

Secondo indiscrezioni quindi, il primo dispositivo pieghevole di Samsung prenderà il nome di Galaxy X1, sarà dotato di un pannello in grado di piegarsi e sarà in grado di trasformarsi in un tablet da 7 pollici quando aperto completamente.
La piu' recente domanda di brevetto Samsung, che risale all'inizio di novembre 2016, mostra un dispositivo di forma allungata, che può piegarsi su se stesso per occupare un ingombro pari alla metà della sua lunghezza da aperto per un più facile trasporto in tasca o in borsa, poi aprirsi quando è necessario utilizzare lo schermo al completo. La cerniera, in particolare, ricorda quella del laptop Surface Book di Microsoft.

Samsung Electronics e Samsung Display sono nella fase finale di sviluppo dello smartphone pieghevole già da un pò e in un primo momento avevano in programma di rendere disponibile il prototipo nel terzo trimestre del 2017, per poi produrne circa un migliaia da distribuire internamente e ai partner per i test di valutazione.

In seguito però c'è stata una frenata, che sembra essere dovuta più a motivi commerciali e di marketing piuttosto che a tempi di sviluppo della tecnologia.

In Aprile infatti, al seminario Display TechSalon a Seoul, l'ingegnere capo di Samsung Display Kim Tae-woong ha detto che gli smartphone pieghevoli non arriveranno prima del 2019. Prima che sugli smartphone pieghevoli, Samsung vuole puntare ancora sugli smartphone con display che coprono sempre piu' superficie disponibile riducendo i bordi, Galaxy S8 e Galaxy S8+. “Poiché i dispositivi senza bordi attualmente vendono bene, abbiamo ancora abbastanza tempo per sviluppare la tecnologia di display pieghevole.", ha chiarito Kim.
Chung Won-seok, analista di HI Investment and Securities, ha condiviso le sue opinioni sul tema durante lo stesso seminario. “Si prevede che Samsung Display commercializzerà telefoni pieghevoli nel 2019 perché la società non ha bisogno di vendere un nuovo hardware, perché sta già godendo del 20 per cento dei profitti operativi con i Display senza cornice”, ha detto. “Quando la domanda di telefoni senza cornice rallenterà, Samsung presenterà il display pieghevole come sua carta successiva.”

Si mormora che Samsung abbia ancora dei dubbi circa il target a cui rivolgersi con gli smartphone pieghevoli: a che tipo di consumatori uno smartphone pieghevole tornerebbe utile? A questa domanda il produttore deve trovare una risposta per cosi' pianificare le campagne marketing per riuscire a vendere il prodotto e renderlo appetibile al pubblico.

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.